Fontana degli Asini

Pare che due fossero le fontane così chiamate. L'una presso la volta dell'arcivescovado detta anche colonna o croce degli asini la quale favoleggiarono gli antichi cronisti così nominarsi da un asino lanciato per disprezzo con una macchina guerresca dai bolognesi entro Modena durante un assedio, mentre è chiaro dirsi così perchè ivi si abbeveravano gli asini che scendevano dal monte cui conduceva la porta Bazohara. L'altra trovavasi nella circoscrizione antica di porta S. Pietro perchè la troviamo dare il nome ad una delle 10 cinquantine di quella regione cittadina. Dicevasi tanto cinquantina dell'asino, quanto del pozzo dell'asino da quello esistente presso le monache di S. Geminiano sotto la parrocchia della Trinità.

1883
Pozzo degli asini - Questo pozzo esisteva anche nel 1661, poichè sotto la data 8 giugno di quell'anno trovasi ne' P.C. questa nota: "Si diè ordine di risarcire il pozzo pubblico detto degli asini, presso le MM di San Geminiano, a supplica presentata da' cittadini della parrocchia della Trinità".